fbpx

Come gestire una casa vacanza ottenendo dei buoni guadagni

Come gestire una casa vacanza al meglio

come gestire una casa vacanza

 

Argomenti trattati:

  • Consigli e idee
  • Pubblicità online e tariffe
  • Tasse e burocrazia
  • Regole per una buona permanenza
  • Accoglienza 

Come gestire una casa vacanza?  Questo è uno dei fattori più importante in un’attività imprenditoriale o non imprenditoriale. Se il nostro scopo è quello di ricavare delle entrate allora bisogna imparare a gestire in modo corretto. Se sei interessato di consiglio di continuare a leggere questo articolo.

Consigli e idee che ti possono essere utili

Ogni ospite che arriva alla struttura ricettiva deve essere accolto nel migliore dei modi. La parola d’ordine è gentilezza e disponibilità. Ti consiglio di rimanere reperibile in caso di imprevisti.  Molto importante la pulizia tra un soggiorno e l’altro. Come abbiamo detto negli articoli precedenti la pulizia è fondamentale visto che rappresenta la prima impressione.

Ti consiglio, inoltre di tenere sottocchio la manutenzione. Dal condizionatore alla caldaia, passando per pentole, stoviglie e lenzuola, tutto deve essere funzionante e in ordine.

Meglio stabilire prima quanto tempo si ha da dedicare alla casa vacanza e se necessario rivolgersi a un collaboratore o valutare la gestione dell’immobile da parte di una società.

Per sapere come gestire una casa vacanza, devi sapere anche tutti servizi che devi offrire al caro ospite.

Ecco una lista chiara e concisa dei servizi che dovrebbe possedere una casa vacanza:

  • connessione wifi veloce
  • tv satellitare
  • mappe della città e magari dei volantini con mostre o eventi del luogo.
  • servizio trasferimenti A/R aeroporto
  • elettrodomestici
  • articolo da bagno (asciugamano, asciugacapelli,
  • biancheria pulita e profumata
  • attrezzi per la pulizia
  • lavatrice e asciugatrice

Da tenere in conto un bel tipo di arredamento per far sì che i tuoi ospiti si sentano a loro agio, e possano ritornarci con molto piacere.

Pubblicità online e tariffe trasparenti

Sicuramente uno dei modi principali per promozionare la tua attività è comparire sui principali siti del settore. E’ importante tenere aggiornato su tutte le piattaforme il calendario della disponibilità della casa vacanza. Così da evitare accavallamenti tra una prenotazione e l’altra. Ti consiglio, inoltre di stabilire un dettagliato e chiaro listino prezzi che tenga conto delle tariffe a seconda della stagionalità (bassa,media e alta stagione). Se è la prima volta che ci si ritrova a redigere  un tariffario, un consiglio utile è quello di consultare le tariffe delle strutture ricettive simili per tipologia a quello che si possiede.

 

Occhio a tasse e burocrazia

Affittare un immobile come casa vacanza non per forza deve essere a forma imprenditoriale, infatti essa può avere una forma non imprenditoriale(click qui per approfondire l’argomento). Perciò non serve la partita Iva, ma è obbligatorio tenere aggiornato il registro presenze per la Polizia di Stato, registrandosi nel portale per comunicare i dati degli ospiti entro 24 ore dal loro arrivo.

Comuni e Regioni possono scrivere specifici regolamenti (compresa l’applicazione di una tassa di soggiorno), quindi è consigliabile, prima informarsi presso gli uffici competenti della regione a cui appartieni. Per quel che riguarda le tasse, l’introito può essere sottoposto a regime Irpef o a quello della cedolare secca al 21%. Quando si decide di incaricare la gestione della casa vacanza a terzi, fare attenzione a che si occupi anche della riscossione.come gestire una casa vacanza La legge impone all’intermediario di intascare e girare direttamente alle Entrate il 21% da ogni transazione,

 

Regole devono essere molto chiare

Come ben sappiamo arrivano turisti da tutte le parti del mondo, quindi è buona regola far trovare agli ospiti un elenco delle principali regole condominiali, possibilmente in più lingue, ( nel caso in cui la casa vacanza si trovi all’interno di un condominio). Riguardanti, ad esempio, gli orari in cui rispettare il silenzio, la presenza degli animali, password wifi, la cura degli spazi comuni e la raccolta differenziata. Questo è un modo per fare in modo che ci sia armonia e tranquillità durante la loro permanenza.

Patti chiari fin dall’inizio!

 

Non solo formalità, ma vera accoglienza

Ciò che può fare la differenza  tra un buon soggiorno e uno perfetto è la disponibilità del proprietario a fornire informazioni e suggerimenti su eventi, luoghi di interesse, ristoranti e locali. Si è vero che ai giorni nostri tutti hanno a disposizione un cellulare e internet  per avere tutte le informazioni che vogliono, però si sa che i consigli dei locali sono i migliori. Perciò è bene rimanere aggiornati. È anche una buona idea lasciare all’ospite un piccolo pensiero, chiedendo in cambio niente più che una buona recensione in internet. Questa è la chiave del successo, le ottime recensioni favoriscono l’immagine dell’attività. Non sottovalutiamo la strategia del passa parola nel web, è un buon alleato per fare pubblicità.

 

Il miglior modo per sapere come gestire una casa vacanza è l’esperienza, quindi armati di buona volontà e tutto andrà per il meglio.

Buona fortuna.

 

Aggiungi commento

© 2018. Tutti i diritti riservati a bnbSolution.it  brand vescbnb srls p.iva 13857071008  - Realizzato da strumenti4web

bnbSolution
WhatsApp Il nostro WhatsApp